#SpazzaCorrotti: Cantone (Anac), “aspettiamo testo definitivo ma ad oggi il giudizio è positivo”

“Credo che si debba attendere il provvedimento per una lettura definitiva, ad oggi noi abbiamo un testo Anticorruzione che viene annunciato come, ‘salvo intese’, testo che si inserisce nel solco delle precedenti riforme e le rafforza. Quindi il mio giudizio è sicuramente positivo”. Così Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione (Anac), ha commentato a Radio Vaticana Italia, il ddl #SpazzaCorrotti contro la corruzione, approvato ieri sera dal Consiglio dei ministri. Sui cosiddetti “pentiti della corruzione”, Cantone ha mostrato soddisfazione – “Un punto importante, una scelta coraggiosa” – ma ha ribadito che si dovrà vedere come è stata scritta la norma. “Il principio – ha sottolineato – è certamente interessante”. “L’intervento sui finanziamenti alle Fondazioni politiche dei partiti – ha affermato ancora in presidente Anac – serve moltissimo a cambiare la cultura del Paese”. Canton non si è detto invece ottimista per quanto riguarda i miliardi di euro che finirebbero nelle casse dello Stato per finanziare politiche per i cittadini. “Su questo sarei molto cauto, gli effetti economici del contrasto alla corruzione sono di lungo periodo”, ha precisato, ricordando che “nel recente passato anche con la legge Severino erano state fatte ottimistiche previsioni di recupero delle risorse”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo