This content is available in English

Spagna: nasce il “Centro di riflessione Paolo VI”. “Grande contribuito del pontefice a trasformare la vita ecclesiale” iberica

Nasce a Madrid un “Centro di riflessione Paolo VI”, voluto dalla Fondazione spagnola che porta il nome di Papa Montini. Il compito del Centro “non sarà limitato alla ricerca storica e al recupero della memoria” della figura di Papa Montini ma sarà il punto di partenza di una “riflessione su temi di natura sociale e politica che hanno a che fare con la coesione della società spagnola, la risposta ai problemi legati alla modernizzazione, globalizzazione, pluralismo e domande di senso in relazione al significato della vita umana”, spiega una nota della Fondazione. Un’attenzione specifica sarà dedicata al “rapporto del Pontificato di Paolo VI con la Spagna”: Montini “conosceva perfettamente la situazione politica spagnola nella seconda metà degli anni ’60 e la prima metà degli anni ‘70, quale fosse la situazione della Chiesa in Spagna e gli scontri con il regime di Franco”. “Il suo pontificato ha contribuito enormemente alla trasformazione interna della vita ecclesiale spagnola, nonostante i pregiudizi che ancora esistono in relazione a Montini e alla Spagna”, a motivo della “’ignoranza della figura di Paolo VI”. L’atto ufficiale di apertura del Centro avverrà il 20 settembre prossimo con una tavola rotonda su “Paolo VI, memoria e riconciliazione”. Il Centro ha già compiuto alcuni passi con gli “Sguardi su Paolo VI”, riflessioni scritte da professori universitari, politici, teologi, giornalisti e responsabili della pastorale sociale sui temi cari al magistero di Paolo VI, che sarà canonizzato a ottobre.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo