Rai Due: “Sulla via di Damasco”, domani puntata dedicata alla ricetta per il cambiamento lanciata dal Meeting di Rimini

A “Sulla Via di Damasco”, la ricetta per il cambiamento e la felicità lanciata dal Meeting di Rimini 2018. Domani, sabato 8 Settembre, alle 8.45, su Rai Due, le interviste, le voci ed i testimoni dell’evento organizzato da Comunione e Liberazione, dedicato quest’anno alla sfida della felicità e di un mondo migliore, a cinquant’anni da quel ’68 distinto nella storia per radicalità e ricerca di autenticità. All’inizio del programma, firmato da mons. Giovanni D’Ercole e Vito Sidoti, l’incontro con la coscienza di Franco Bonisoli, ex brigatista e mano armata nel commando di via Fani. Seguirà la testimonianza di Mariella Enoc, presidente dell’Ospedale Bambino Gesù, su come la sofferenza possa essere un momento di scoperta del valore della vita. Don Claudio Burgio, fondatore dell’associazione Kairos, affronterà il tema dei “cattivi ragazzi” e su come sostenerli nell’ottenere la vera felicità. Il lavoro, come chiave del cambiamento, sarà affidato alla voce di un altro protagonista del Meeting, l’arcivescovo di Taranto, mons. Filippo Santoro, alle prese con la grave crisi occupazionale ed economica del sud. In chiusura di puntata, due testimonianze: quella di mons. Alberto Ortega sul ritorno dei cristiani in Iraq dopo le persecuzioni dell’Isis e quella di Rose Busingye, infermiera, impegnata in Uganda a fianco delle donne malate di Aids.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo