Caritas Genova: progetto “Tutti in classe” per sostenere le famiglie in difficoltà con i costi della scuola

“Sostenere le famiglie in difficoltà che fanno fatica ad affrontare i costi della scuola per i loro figli”. È l’obiettivo del progetto “Tutti in classe” attivato per il terzo anno da Caritas Genova, in collaborazione con i Centri di ascolto vicariali. Le donazioni raccolte, infatti, “andranno ad aiutare queste famiglie nell’acquisto di materiale scolastico e libri di testo”. “Accanto all’emergenza sociale causata dal crollo del Ponte Morandi – per la quale Caritas Genova è attiva su diversi fronti e alla quale ha dedicato un conto corrente apposito – occorre mantenere alta l’attenzione verso le necessità che caratterizzano le povertà nella nostra città e che non possono essere trascurate” si legge in una nota diffusa oggi dalla Caritas genovese. “Tra queste, con la ripresa delle scuole, figura appunto la fatica di non poche famiglie seguite dai Centri di ascolto vicariali ad affrontare i costi della scuola”. Nel 2016 e nel 2017, sono state sostenute 167 famiglie per una spesa complessiva di oltre 20.000 euro, “ma la necessità – spiegano i responsabili del progetto – è decisamente più ampia” tanto che, come si ricava dai dati dell’Osservatorio della povertà e delle risorse della Caritas diocesana, “negli ultimi 10 anni i Centri d’ascolto non hanno mai trascurato le necessità scolastiche impiegando comunque, ogni anno, cifre variabili dai 20.000 ai 38.000 euro”. L’auspicio è quindi “che non ricada sui più piccoli e sui più giovani alcuna discriminazione legata alla situazione economico-sociale delle famiglie e che la promozione della persona e di una società più giusta si costruisca già sui banchi di scuola”. Per info e donazioni: www.caritasgenova.it

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo