Caritas: Bolzano-Bressanone, le proposte per le elezioni provinciali in 16 punti

Proposte su 16 temi partendo dalla propria esperienza quotidiana. A lanciarle è la Caritas di Bolzano-Bressanone, rivolgendosi ad elettori e futuri eletti. I 16 temi proposti sono stati elaborati dall’Osservatorio Caritas raccogliendo le osservazioni e le esperienze degli operatori e dei volontari nei vari campi di attività della Caritas diocesana. Riguardano la situazione dei giovani e delle famiglie, la povertà materiale e relazionale, il diritto alla casa e al lavoro, l’inclusione delle persone con disabilità, il nostro rapporto con i nuovi cittadini e la nostra responsabilità globale. “Sarà necessario, nei prossimi anni, promuovere le famiglie affinché possano svolgere al meglio il loro compito educativo, educare i giovani alla libertà nella responsabilità, prepararli a una società multiculturale. Sostenere, inoltre, chi fa più fatica”. Per quanto riguarda, invece la povertà materiale e relazionale, secondo la Caritas, “bisognerà assicurare a tutti il minimo indispensabile per una vita dignitosa, accompagnare le persone e le famiglie all’autonomia, dare loro gli strumenti per programmare in modo sostenibile la propria vita. Fondamentale sarà inoltre riconoscere la casa e il lavoro come diritto di ogni individuo, dare opportunità di sviluppare la propria personalità anche a chi non può lavorare e promuovere una società capace di accogliere chi fa più fatica”. Altro obiettivo, promuovere l’autonomia delle persone con disabilità, assicurando loro i servizi necessari. Per quanto riguarda invece il rapporto con i nuovi cittadini, è di primaria importanza per la Caritas “tutelare il diritto a emigrare e il diritto a rimanere nella propria terra, accogliendo, proteggendo, promuovendo e integrando in modo dignitoso i nuovi e futuri cittadini ed educando noi stessi, in primis, alla complessità e alla diversità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo