Venezuela: Marquez (Caritas), “87% famiglie povere. Con bonus pre-elettorali e rimesse scesa al 12,2% la malnutrizione infantile”

“Il Venezuela sta attraversando la peggiore crisi della sua storia recente: povertà estrema, aumento della violenza e dell’insicurezza, significativo deterioramento della qualità della vita, precariato lavorativo, peggioramento della qualità del sistema educativo, crollo della fornitura di servizi di base e, in generale, violazione dei diritti fondamentali della popolazione”. È il nuovo allarme di Caritas Venezuela, nelle parole della direttrice Janeth Marquez, in una intervista al Sir: “La Caritas ha potuto constatare nelle parrocchie più povere del Paese gravi bisogni umanitari, sostenuti in maniera sproporzionata dai gruppi più vulnerabili. Non esistono dati ufficiali sulla povertà. Noi continuiamo a condividere i dati riferiti al 2017, con l’87% delle famiglie venezuelane in condizioni di povertà secondo gli ultimi risultati del sondaggio sulle condizioni di vita 2017”. La situazione dei bambini indigeni venezuelani arrivati in Brasile, afferma, “è particolarmente grave, di estrema vulnerabilità: non vanno a scuola e vivono in alloggi di fortuna, sono vittime di sfruttamento del lavoro minorile”. I bambini non indigeni hanno sorte migliore “ma si scontrano con casi di bullismo, specialmente contro le ragazze, violenza psicologica e xenofobia”. Nelle parrocchie più povere dove lavora la Caritas la malnutrizione acuta globale dei bambini “è raddoppiata in un anno, passando dall’8,2% dell’ottobre 2016 al 16,2% nel dicembre 2017”. Quest’anno però, riferisce, “c’è stato un calo della tendenza fino al 12,2%, dovuta a continui bonus del governo in vista dei processi elettorali, alle rimesse degli emigrati che ora cominciano ad arrivare alle famiglie rimaste in Venezuela e alla cooperazione fraterna”. Tra le iniziative di solidarietà messe in campo dalla Caritas, oltre alle “Ollas solidarias” (Pentole solidali) che distribuiscono pasti nelle parrocchie, ci sono anche banchi farmaceutici, giornate dedicate alla salute, mense, distribuzione di cibo per bambini malnutriti, giornate sportive, corsi di artigianato, eccetera.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa