Vescovi Piemonte e Valle d’Aosta: prosegue la riflessione sull’istituzione di due seminari interdiocesani. Approvate disposizioni per le “Messe di guarigione”

La Conferenza episcopale di Piemonte e Valle d’Aosta si è riunita a Susa nei giorni 18 e 19 settembre. Tutti i vescovi erano presenti. Sono stati accolti mons. Marco Prastaro, vescovo eletto di Asti, e mons. Roberto Farinella, vescovo eletto di Biella, non presente per motivi di salute. Il presidente, mons. Cesare Nosiglia, a nome dell’intera assemblea, ha rivolto una parola di ringraziamento a mons. Gabriele Mana e a mons. Francesco Ravinale, finora vescovi di Biella e di Asti.
Nel corso della riunione – secondo quanto riferito in una nota diffusa oggi – i vescovi hanno affrontato come tema principale quello del futuro dei seminari, a partire da una relazione di mons. Bodo. “I vescovi, sentiti i superiori dei seminari, ritengono che la riflessione circa l’istituzione di due seminari interdiocesani abbia ancora bisogno di maturare e decidono che per il momento la situazione dei seminari e degli istituti teologici rimane invariata”.
I vescovi di Piemonte e Valle d’Aosta hanno poi incontrato alcuni rappresentanti di Cism e Usmi, in particolare i loro presidenti madre Giovanna Sartori e don Enrico Stasi che hanno presentato la situazione della vita religiosa in Piemonte e Valle d’Aosta. Ai vescovi è stato presentato anche il testo rinnovato del Regolamento della Commissione mista regionale per la vita consacrata.
Approvato all’unanimità il testo recante Disposizioni disciplinari circa le cosiddette “Messe di guarigione” e il Messaggio in occasione della Giornata mondiale della salute mentale del prossimo 10 ottobre 2018. Hanno poi espresso parere favorevole all’introduzione della Causa di canonizzazione di Emilio Giaccone, laico consacrato della diocesi di Susa, e hanno approvato la proposta di ripartizione tra i due Tribunali ecclesiastici (l’interdiocesano piemontese e il diocesano di Alessandria) delle somme stanziate dalla Cei in favore della Regione ecclesiastica Piemonte per i processi riguardanti le nullità matrimoniali.
A mons. Prastaro sono state conferite le deleghe per la Caritas e la Pastorale dei Migranti e a mons. Farinella quelle per l’Apostolato dei laici e per Sovvenire. Gustavo Giordana, economo della diocesi di Saluzzo, e don Renzo Cozzi, direttore dell’ufficio amministrativo della diocesi di Novara, sono stati designati per il gruppo nazionale di economi e soggetti investiti di responsabilità amministrative che sarà ricostituito presso la Segreteria generale della Cei.
Inoltre, mons. Brunetti ha relazionato circa la situazione dell’Unitalsi regionale mentre mons. Sacchi ha interrogato i confratelli sull’opportunità di essere presenti al Salone del Libro di Torino nell’edizione 2019; “i vescovi – si legge nella nota – si sono espressi favorevolmente, chiedendo però di conoscere prima condizioni e costi”. Infine, mons. Olivero ha relazionato sull’attività dell’ufficio e della consulta regionale per i Beni culturali.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori