Papa nei Paesi baltici: conferenza stampa aereo, gli abusi sono “mostruosi”

Anche se ci fosse un solo prete ad aver commesso abusi, sarebbe “mostruoso”. Così il Papa, sul volo di ritorno da Tallin a Roma, ha risposto alle domande dei giornalisti sulle parole da lui pronunciate durante l’incontro ecumenico con i giovani estoni. Francesco – secondo quanto riferisce Vatican news – ha confessato di non aver mai “firmato una richiesta di grazia” davanti a una notizia di condanna in relazione ai casi segnalati dalla Congregazione per la Dottrina della fede. Gli abusi sessuali ci sono dappertutto ma nella Chiesa, ha puntualizzato, sono ben peggiori perché i sacerdoti devono “portare i bambini a Dio” e su questo “non c’è negoziato”. Tuttavia, ha osservato il Papa, non si deve commettere l’errore di interpretare il passato con il metro di giudizio, con “l’ermeneutica”, di oggi in cui si ha una diversa sensibilità. Francesco prende, ad esempio, la Chiesa della Pennsylvania. Una volta questi crimini “si coprivano”, mentre “da quando la Chiesa ha cominciato a prendere coscienza di questo ce l’ha messa tutta”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori