Laici: Rivas (Venezuela), formazione per agenti di pastorale, diplomi accreditati, Consigli in ogni diocesi

“La Conferenza episcopale venezuelana, attraverso la sua Commissione episcopale per i laici e i ministeri, è convinta che il laico, nella sua realtà storica, con la sua incorporazione a Cristo, è chiamato a santificare se stesso e santificare il mondo”. Di qui la necessità di “una forte spiritualità laicale e di una formazione integrale della fede, che lo aiuti, individualmente e in comune, ad incarnare il Vangelo nella vita quotidiana, per vivere coerentemente il suo impegno cristiano nel mondo”. Esordisce così Leda Carolina Rivas, direttrice esecutiva del Dipartimento dei laici della  Conferenza episcopale venezuelana, intervenuta questa sera all’incontro internazionale “Promozione e formazione dei fedeli laici. Buone pratiche” avviato oggi a Roma dal Dicastero per i laici, la famiglia e la vita (fino al 28 settembre). Tra i progetti in corso, la formazione di laici attraverso un diploma accreditato da due importanti istituzioni universitarie, l’istituzione di centri di formazione per agenti di pastorale (di cui è in preparazione anche un corso online che partirà il mese prossimo), animazione, promozione e istituzione dei cosiddetti Codilas, Consigli di laici arcidiocesani e diocesani, come forma organizzativa dei laici in ogni diocesi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori