Diocesi: Trapani, da ottobre riparte il laboratorio per la formazione permanente “Una casa per narrare”

Riparte lunedì prossimo, 1° ottobre, nella diocesi di Trapani la scuola teologico-pastorale “Una casa per narrare”. Si tratta di un laboratorio diffuso di formazione permanente attivato nella diocesi siciliana per tutti coloro che vogliono approfondire la formazione teologica per crescere in una matura consapevolezza dell’esperienza di fede ecclesiale, nello spirito del Concilio Vaticano II e del Magistero. Sarà don Lirio Di Marco, docente di esegesi del Nuovo Testamento presso la Pontificia Facoltà teologica di Sicilia a guidare la prima riflessione dedicata al tema “Alla sequela di Gesù, il povero: la comunità e il passo dei poveri. Un percorso nell’opera lucana”. L’incontro si terrà, a partire dalle 18, presso l’auditorium S. Chiara del seminario vescovile di Trapani. Nell’occasione saranno consegnati anche gli attestati a quanti hanno già completato il percorso. Introdurrà l’incontro il direttore don Fabio Pizzitola mentre le conclusioni saranno affidate al vescovo Pietro Maria Fragnelli.
Martedì 16 ottobre, poi, partiranno i nuovi percorsi con sedi in tutto il territorio della diocesi e orari differenti per favorire la partecipazione anche di chi lavora. Gli incontri si terranno al seminario di Trapani, nella chiesa di S. Rita a Castellammare, a Valderice, Paceco e Alcamo. L’iscrizione alla scuola teologico-pastorale avviene mediante presentazione dei parroci (il modulo è disponibile presso le parrocchie e scaricabile dal sito della diocesi, dove sono reperibili informazioni aggiuntive).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori