Argentina: l’arcivescovo di Rosario visita il parroco della chiesa colpita dagli spari dei narcos. “Le autorità intervengano”. E domani presiederà una messa

L’arcivescovo di Rosario, mons. Eliseo Martín, presiederà domani, giovedì 27 settembre, una messa in solidarietà e sostegno a padre Juan Pablo Núñez, alla comunità parrocchiale di María Reina e a quella scolastica della scuola Paolo VI, in seguito all’attacco con armi da fuoco subito dalla chiesa e dalla scuola nella prima mattinata di domenica scorsa. L’attacco è avvenuto dopo le denunce contro le attività dei narcotrafficanti nella zona da parte del parroco, ed è stato interpretato come un inquietante avvertimento. In particolare, sette proiettili sono stati sparati verso la chiesa, hanno rotto alcuni vetri e, in parte, hanno raggiunto l’altare. La messa sarà celebrata alle 19.30 e sarà concelebrata da gran parte del clero dell’arcidiocesi.
Mons. Martín si è recato ieri in visita a padre Núñez e alla comunità. Il presule, in alcune dichiarazioni riportate dall’agenzia Aica, ha espresso solidarietà al parroco e alla comunità parrocchiale, constatando che gli abitanti “stanno vivendo una situazione di timore molto forte di fronte a questo attacco selvaggio”. L’arcivescovo, parlando con un’emittente radiofonica, ha detto: “Noi non abbiamo i mezzi per dare soluzione alla violenza, e non è una cosa di nostra competenza. Le autorità sono chiamate a prendere provvedimenti per placare l’ondata di violenza”. Ed ha aggiunto: “Lo Stato dev’essere presente”, di fronte a una presenza così forte dal punto di vista economico, finanziario e delle armi possedute.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori