Papa in Lituania: stamani ha lasciato Vilnius per visitare l’Estonia

Papa Francesco ha lasciato questa mattina, alle 7.30 locali (6.30 ora di Roma), la Nunziatura Apostolica lituana e si è trasferito in auto all’aeroporto internazionale di Vilnius dove, alle 8.15 locali (7.15 ora di Roma) si è svolta la cerimonia di congedo dalla Lituania. Al suo arrivo, il Papa è accolto dalla presidente della Repubblica, Dalia Grybauskaitė, in un’area riservata per un breve incontro. Erano presenti circa 200 volontari che hanno eseguito un canto. Due di loro hanno offerto al Papa un dono in ricordo della visita. Dopo gli onori militari e il saluto delle rispettive delegazioni, alle 8.30 locali (7.30 ora di Roma) il Papa è salito a bordo di un CS300 dell’airBaltic alla volta di Tallinn, in Estonia. Prima del decollo, Francesco ha inviato due telegrammi. Nel primo alla presidente lituana ha assicurato a lei e alla nazione “preghiere e abbondanti benedizioni”. Nel secondo al presidente della Lettonia, Raymond Vejonis, e ai cittadini lettoni invoca su di loro “benedizioni divine di pace”. L’aereo con a bordo il Papa è arrivato alle 9.50 locali (8.50 ora di Roma) all’aeroporto internazionale di Tallinn. Al suo arrivo, è stato accolto dalla presidente della Repubblica dell’Estonia, Kersti Kaljulaid, e da quattro bambini in abito tradizionale che hanno offerto a Francesco un omaggio floreale. Di qui il trasferimento del pontefice in auto al palazzo presidenziale di Tallinn per la cerimonia di benvenuto in Estonia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa