Inghilterra e Galles: vescovi a Roma in visita ad limina. Nuova inchiesta su abusi e prevenzione

Una nuova inchiesta indipendente dalle strutture già esistenti che in questo momento prevengono gli abusi sui minori nella Chiesa cattolica di Inghilterra e Galles. Con il coinvolgimento diretto delle vittime. L’hanno annunciata i vescovi della Conferenza episcopale inglese all’inizio della loro visita ad limina a Roma che si concluderà sabato 29 settembre. “I recenti scioccanti rapporti ci hanno fatto riflettere sulla responsabilità che abbiamo di garantire che le strutture diocesane e parrocchiali siano completamente a prova di abusi”, aggiungono i vescovi di Inghilterra e Galles che incontreranno venerdì prossimo Papa Francesco. Proprio alla Lettera del Santo Padre al popolo di Dio la Conferenza episcopale inglese fa riferimento dicendo che ogni vescovo ha deciso di dedicare del tempo, nei prossimi mesi, per incontrare chi ha subito violenze da parte del clero. I vescovi dicono che, durante questa settimana, “la vergogna e il dolore che proviamo costantemente per l’incapacità di vescovi e leader religiosi di proteggere i bambini a loro affidati saranno nel nostro cuore, mentre preghiamo sulle tombe di san Pietro e di san Paolo” e saranno anche “oggetto delle nostre conversazioni con Papa Francesco”. “La nostra visita, quindi”, conclude il comunicato, “ha un cuore penitenziale mentre, in comunione con i vescovi di tutto il mondo, chiediamo perdono al Signore e la grazia per il nostro futuro ministero”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo