Bullismo a scuola: linee guida per attuare e certificare misure di prevenzione e contrasto, vigilanza alunni, formazione personale

Linee guida per applicare in modo efficace le misure di legge sul bullismo e sul cyberbullismo e certificazione che ne attesti l’adozione e la realizzazione. Le offre a tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, ma anche alle organizzazioni che a vario titolo si occupano di minori, la Prassi di riferimento Uni/PdR 42:2018 per prevenire e contrastare il bullismo a scuola, presentata questa mattina a Milano dagli enti che l’hanno elaborata: Accredia, Fidae, Isre, Moige e Uni ente italiano di normazione. Strumento dunque di comunicazione, prevenzione e contrasto, ma volto anche a rafforzare la fiducia delle famiglie e della società nei confronti di scuole e organizzazioni che ospitano minori e che potranno ottenere una certificazione rilasciata da un organismo accreditato per poter dimostrare l’adozione e la realizzazione delle misure antibullismo: una novità assoluta. La scuola o l’organizzazione che applica la prassi dovrà adottare e rendere pubblico un documento nel quale si impegna tra l’altro a definire e attivare misure di prevenzione e di contrasto illustrando obiettivi, politiche e strategie da seguire; dovrà garantire corretta vigilanza sugli alunni in tutti i suoi spazi attraverso l’elaborazione di un piano che indichi addetti preposti e relative postazioni. Ogni anno dovrà inoltre definire azioni da attivare per migliorare prevenzione e contrasto. E ancora: ogni scuola/organizzazione dovrà inserire nel proprio sito web una sezione dedicata nella quale inserire la politica antibullismo adottata, l’indirizzo e-mail per segnalare eventuali casi, il testo della prassi di riferimento, i nominativi dei componenti della Commissione antibullismo, lo specifico regolamento nel quale indicare i comportamenti non consentiti e le relative sanzioni disciplinari. Infine dovrà adottare annualmente un piano di formazione e sensibilizzazione di tutte le componenti e sottoporsi periodicamente ad audit, sia programmati che a sorpresa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa