Protezione civile: nel weekend del 13 e 14 ottobre oltre 3.400 volontari nelle piazze per la campagna “Io non rischio”

Saranno oltre 3.400 i volontari e le volontarie di Protezione civile che nelle giornate di sabato 13 e domenica 14 ottobre allestiranno nelle piazze italiane i punti informativi di “Io non rischio”, la campagna di comunicazione per sensibilizzare gli italiani sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto.
“Il cuore dell’iniziativa – giunta all’ottava edizione e che si arricchirà di iniziative ed eventi legati alla conoscenza dei luoghi e dei rischi realmente presenti sul territorio – è il momento dell’incontro in piazza tra i volontari formati per diffondere la cultura della prevenzione del rischio e la cittadinanza”, spiega una nota. Protagonisti della campagna saranno infatti volontari e volontarie di Protezione civile – appartenenti a 532 organizzazioni di volontariato, nonché a gruppi comunali e associazioni locali di tutte le regioni d’Italia – che per l’occasione si trasformano quindi in uno strumento attivo di comunicazione delle buone pratiche di protezione civile.
“Io non rischio”, afferma il capo Dipartimento della Protezione civile, Angelo Borrelli, “è un’avventura davvero importante”. “Se il Sistema è all’avanguardia nel mondo – riconosce Borrelli – è anche grazie al prezioso contributo dei nostri volontari, che non solo in emergenza ma anche in questo tipo di iniziative danno sempre il massimo”.
Sul sito web ufficiale di “Io non rischio” è possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto, un maremoto o un alluvione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia