Diocesi: Perugia, donato alla Caritas un automezzo per il recupero delle eccedenze alimentari

Un automezzo attrezzato per il recupero delle eccedenze alimentari è stato donato alla Caritas di Perugia dalla Fondazione Cassa di Risparmio. Il dono nell’ambito del progetto “Mangiare è un diritto e un atto ambientale. Non sprecare è un dovere”, che “nasce da lontano, da quando tre anni fa abbiamo iniziato, con i volontari, a ritirare ogni sera le eccedenze alimentari presso vari esercizi commerciali e ridistribuirle la sera stessa alle famiglie del ‘Villaggio della Carità – Sorella Provvidenza’”. Il direttore della Caritas diocesana, Giancarlo Pecetti, durante l’annuale festa dei volontari dell’Emporio “Tabgha”, ha spiegato anche che “l’Umbria fa registrare i livelli più alti di incidenza di povertà relativa tra le regioni del Centro Italia (12,6% nel 2017 + 0,8% rispetto al 2016)”. “Questo dato si traduce in migliaia di persone che non hanno accesso a un pasto completo quando produciamo in Italia migliaia di tonnellate di eccedenze alimentari per un valore di 15 miliardi di euro l’anno”. Pecetti ha annunciando anche un progetto che “coinvolgerà i giovani delle parrocchie, impegnandoli nella raccolta di alimenti preceduta da una preparazione sull’importanza di relazionarsi con le persone in difficoltà e nell’acquisire una capacità di servizio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia