Diocesi: Gaeta, oggi l’incontro su “Lo spirito di Assisi e la profezia della pace”

Si svolge oggi a Gaeta (Lt), in piazza Mons. Di Liegro alle 18.30, l’incontro interreligioso “Lo spirito di Assisi e la profezia della pace”. Promuovono l’evento l’Ufficio per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso dell’arcidiocesi di Gaeta, il Santuario diocesano San Nilo Abate di Gaeta e il Centro studi francescano di Maddaloni (Ce). Dopo la riflessione di mons. Ambrogio Spreafico, presidente della Commissione Cei per l’ecumenismo è il dialogo interreligioso, interverranno studiosi e rappresentanti di altre fedi, del territorio gaetano e non: avventisti, romeno-ortodossi, islamici, buddisti, taoisti, bahaisti. “Vogliamo risvegliare un senso di pace e confronto, perché solo nel dialogo con le diversità, a cui ci richiama Papa Francesco, riscopriamo la nostra identità” spiega don Antonio Cairo, direttore dell’Ufficio diocesano per il dialogo ecumenico e interreligioso. Partecipano i sindaci del territorio, insieme al presidente della Provincia di Latina e al prefetto. A ognuno di loro sarà affidata una lampada della pace, che condurranno in processione durante una fiaccolata verso il Santuario di San Nilo e che poi porteranno nelle rispettive case comunali, perché diventino “case della pace”. Spiega ancora don Cairo: “È la prima volta che la nostra diocesi propone un’iniziativa di questo tipo, che conclude i festeggiamenti di san Nilo abate, figura comune a cattolici e ortodossi, che ha vissuto per dieci anni a Gaeta intorno all’anno 1000. La chiesa a lui dedicata è stata elevata a santuario quattro anni fa, come centro catalizzatore di un progetto pastorale diocesano di dialogo con altre chiese e religioni”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia