Diocesi: Bari-Bitonto, “Di generazione in generazione” filo conduttore della nona edizione delle “Notti Sacre”

“Di generazione in generazione” è il tema scelto per fare da filo conduttore delle “Notti Sacre 2018”, la rassegna di arte, musica, pensiero, preghiera e spettacolo organizzata dalla diocesi di Bari-Bitonto nelle chiese del centro storico di Bari, a partire da sabato 22 e fino a domenica 30 settembre. La rassegna artistica, giunta alla nona edizione, verrà presentata alla stampa mercoledì mattina presso la chiesa del Carmine. Alla presentazione interverranno, tra gli altri, l’arcivescovo diocesano mons. Francesco Cacucci e il direttore artistico don Antonio Parisi. “I vostri anziani faranno sogni, i vostri giovani avranno visoni”: con le parole del profeta Gioele, mons. Cacucci, traccia per la nona edizione di “Notti Sacre” la via per le relazioni tra generazioni, individuando nell’arte, la musica, la cultura, la bellezza un percorso privilegiato. “Le parole del profeta – spiega – ci orientano nella costante ricerca di un dialogo tra le generazioni. Occorre partire dal baricentro della giovinezza per un’alleanza tra generazioni. Per dirla con Papa Giovanni XXIII ‘la vita è il compimento di un sogno di giovinezza. Abbiate ciascuno il vostro sogno’”. L’edizione 2018 delle “Notti Sacre” dà più spazio ai giovani: tre serate, infatti, saranno introdotte da figli e genitori musicisti. “Uno dei meriti di ‘Notti Sacre’ – commenta don Parisi – è quello di aver riunito in un unico cartellone tutte le forze culturali e artistiche di Bari e della Regione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia