Pellegrinaggio famiglie a Pompei: mons. Caputo (arcivescovo), “costruire il matrimonio sull’amore di Dio”. Card. Sepe (Napoli), “incoraggiare la preghiera in famiglia”

“Un appuntamento importante che vede riunite migliaia di famiglie, desiderose di costruire il matrimonio e la famiglia sull’amore di Dio, desiderose di promuovere la vita umana e l’educazione dei figli, la solidarietà ai bisognosi, l’amore per i malati; famiglie desiderose di sostenersi a vicenda nelle difficoltà che ognuno incontra nel proprio cammino di fede”. Così l’arcivescovo-prelato di Pompei, mons. Tommaso Caputo, oggi, ha definito l’undicesimo “Pellegrinaggio nazionale delle Famiglie per la Famiglia”, a Pompei. “Contemplando i misteri del Rosario, avete ritrovato – ha aggiunto il presule rivolgendosi alle famiglie presenti -, nella vita di Maria e di Gesù, le tappe, le prove, i problemi che vivono ancora oggi tutte le famiglie del mondo”. Mons. Caputo ha indicato Maria come modello per “imparare a vivere in questo nostro difficile presente”. Quindi, l’invocazione allo Spirito Santo, che “è davvero il custode della famiglia” e “pone l’amore nel cuore dell’uomo e della donna e accompagna gli sposi a uscire da sé, a diventare una cosa sola perdendosi nel dono reciproco e imprimendo nei rapporti familiari i dinamismi della comunione”. Subito dopo il saluto del prelato di Pompei, l’arcivescovo di Napoli, il card. Crescenzio Sepe, ha celebrato una messa. Nell’omelia ha sottolineato l’importanza del Vangelo della famiglia, facendo riferimento alle difficili sfide della società odierna, che ha definito “liquida”. “Solo ancorandosi alla Parola di Gesù, le famiglie potranno resistere alla deriva e al degrado conseguenti alla perdita di valori”. Il porporato ha esortato i presenti a “incoraggiare la preghiera in famiglia, alla sequela di Cristo, e come momento unitivo e formativo”. Infine, ha evidenziato il “ruolo centrale che la famiglia cristiana può e deve avere nell’evangelizzazione delle altre famiglie e che svolgerà in modo credibile, concreto ed emulativo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa