Papa Francesco: presidente Mozambico, “l’anno prossimo verrà in Mozambico”

“Il Papa verrà l’anno prossimo in Mozambico”. A darne l’annuncio ai giornalisti ammessi al “pool”, al termine dell’udienza privata di oggi con il Papa, è stato il presidente del Mozambico, Filipe Jacinto Nyusi. “Se sono vivo”, la risposta del Santo Padre in spagnolo, sorridendo. L’udienza è cominciata alle 10.37 ed è terminata alle 11.09. Oltre al Papa e al presidente era presente anche un traduttore. Al termine dell’udienza, dopo i saluti delle rispettive delegazioni, il presidente del Mozambico ha regalato al Papa un quadro raffigurante una ragazzina: “Sta scrivendo un invito al Papa perché venga in Mozambico”, le parole del presidente nel consegnarglielo. Francesco ha regalato a Nyusi il medaglione di bronzo con l’ulivo, lodando il lavoro che il capo di Stato africano sta facendo per la pace. “Dobbiamo continuare a lavorare come una squadra”, ha detto il Papa, consegnando – come avviene in genere con tutti i capi di Stato ricevuti in udienza – una copia dei documenti del pontificato: Evangelii gaudium, Amoris Laetitia, Laudato si’ e Gaudete et Exsultate, insieme al Messaggio per la pace 2018. Infine il presidente, tenendo la mano al Papa nella biblioteca privata, prima di congedarsi dal suo illustre ospite, ha annunciato il viaggio di Francesco nel suo Paese.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo