Immigrazione: Conte, “assicurare soccorso ma non accoglienza indiscriminata”. “Uscire da logica emergenziale”

“Con l’accoglienza indiscriminata non possiamo risolvere il problema” perché “noi possiamo assicurare il soccorso, ma non possiamo offrire accoglienza indiscriminata”. Lo ha detto, parlando di immigrazione, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte intervenuto questo pomeriggio al 51° Incontro nazionale di studi delle Acli in corso fino a domani a Trieste. “Un tema al quale non voglio sfuggire – ha esordito – è quello dell’immigrazione. Personalmente io avevo già capito che sarebbe stato una delle sfide cruciali, e non solo di questo governo”. Secondo il premier, “chi ha diritto deve poter processare la domanda di asilo”, ma “in una prospettiva di gestione dei flussi, chi viene deve potersi integrare”. “L’emergenza – ha concluso – crea un dilemma morale, a tutti. Come si può affrontare un tema così complesso? Dobbiamo avere una politica che regolamenti i flussi sempre in accordo con i principi europei e insieme ai nostri partner europei”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo