Tv2000: Porfiri (amministratore delegato), “nel nostro Dna raccontare con passione la vita quotidiana”

“Il Dna della nostra emittente è entrare dentro la vita quotidiana per raccontarla con passione e discrezione al tempo stesso, con spirito di condivisione e contemporaneamente con obiettività, con sano realismo e altrettanta poesia, questo sia che si faccia informazione sia che si produca intrattenimento”. Lo dice l’amministratore delegato di Tv2000, Massimo Porfiri, presentando stasera, a Milano, i palinsesti della nuova stagione dell’emittente televisiva della Cei. Porfiri segnala che “il 1° settembre 2018 si è conclusa la stagione estiva che riporta il miglior risultato da quando la nostra tv è rilevata da Auditel con uno 0,82% medio per l’intera giornata”. La scommessa è quella di “mantenere il trend in continua crescita di questo 2018 in un contesto di mercato broadcaster in cui negli ultimi anni è cresciuta costantemente l’offerta televisiva con l’avvento di realtà molto più ricche di noi”. L’attenzione è rivolta anche alla piattaforma web e ai social. “Stiamo facendo ottimi numeri grazie a un lavoro di grande qualità sempre rapportato ai nostri mezzi”. Per quanto riguarda la radio, Porfiri indica l’obiettivo del “mantenimento di un palinsesto di assoluta qualità”. “Lavoriamo costantemente tramite l’acquisizione di piccole frequenze, la digital radio, gli aggregatori, le App. Cerchiamo, sempre con i mezzi che l’editore generosamente ci mette a disposizione e con le risorse direttamente prodotte di mantenerci al passo con l’adeguamento tecnologico e organizzativo che nel nostro settore ha un rilievo fondamentale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa