This content is available in English

Parlamento Ue: via libera alla riforma del diritto d’autore e alla procedura verso il governo Orban

(Strasburgo) Doppio sì dal Parlamento europeo a due atti che hanno tenuto vivo il dibattito politico nelle ultime settimane in sede europea. Anzitutto l’approvazione della proposta di direttiva sul diritto d’autore nel mercato unico digitale, che era stata respinta a giugno. La proposta sul copyright è stata approvata con 438 voti a favore, 226 contrari e 39 astensioni. L’aula ha approvato alcune modifiche agli articoli più complessi, l’11 e il 13. Ora si aprono i negoziati legislativi con il Consiglio. L’emiciclo ha poi votato a favore (448 sì, 197 no, 48 astenuti) della relazione Sargentini che prevede l’avvio della procedura d’infrazione verso il governo ungherese di Viktor Orban per violazione dei capitoli democrazia, Stato di diritto e diritti umani. Anche in questo caso il dossier passa ora al Consiglio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa