Diocesi: Cassano all’Jonio, al via il progetto “L’appetito vien studiando 2” con 6 volontari del Servizio civile

“L’appetito vien studiando 2”. Ha questo titolo il progetto della Caritas diocesana di Cassano all’Jonio che prevede l’impiego di volontari del Servizio civile nazionale. Saranno 6 i giovani a servizio della Chiesa locale “per la promozione di attività di tutoraggio scolastico, educazione ai diritti del cittadino”, come recita una nota stampa. “I giovani volontari saranno impegnati ad accompagnare i minori nell’acquisizione di un metodo di studio autonomo, nella stesura di mappe e schemi riassuntivi, monitorare, insieme agli educatori, la frequenza e l’andamento scolastico”. Questa, prosegue la nota, è “una mano in più a sostegno dell’omonima iniziativa voluta dal vescovo della diocesi di Cassano, mons. Francesco Savino, che, sin dal suo insediamento, aveva sostenuto anche la necessità di intraprendere percorsi formativi in favore delle giovani generazioni, valorizzandone le capacità e i talenti in un’ottica di impegno civile e sociale”.
“L’intento – afferma Raffaele Vidiri, direttore della Caritas diocesana – è di dar vita a un’esperienza di servizio in favore degli ultimi, capace di influenzare positivamente lo stile nei rapporti interpersonali, orientando i giovani volontari ai valori della solidarietà e dell’accoglienza e, al tempo stesso, offrire nuovi e più efficaci servizi volti alla riduzione della dispersione scolastica, specie tra quei bambini che spesso si vedono privati di importanti opportunità e spesso finanche della forza del sorriso”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa