Vacanze: Coldiretti, almeno 1,6 milioni gli italiani che scelgono settembre per partire

Sono 11,6 milioni gli italiani che hanno scelto di trascorrere almeno parte delle vacanze nel mese di settembre che, con un aumento del 5% rispetto allo scorso anno, fa registrare una positiva tendenza all’allungamento della stagione turistica, rispetto al passato. È quanto emerge da una indagine Coldiretti/Ixe’ divulgata oggi. “Il week end segna la fine delle vacanze estive per 7 italiani su 10 che sono costretti al rientro in città ma – sottolinea la Coldiretti – anche un evidente turnover nei luoghi di villeggiatura”. E anche se “per molti si tratta in realtà di un bis della vacanza”, il mese di settembre “è particolarmente apprezzato da quanti cercano il relax e la tranquillità ma vogliono anche approfittare dei risparmi possibili con l’arrivo della bassa stagione”. Secondo le stime infatti, la riduzione dei listini “può superare il 30 per cento per i viaggi, i soggiorni ed anche gli svaghi”, una soluzione, evidenzia Coldiretti, “che risulta particolarmente appetibile in un momento di difficoltà economica”. Per settembre si stimano secondo Coldiretti oltre un milione di presenze in agriturismo. Certamente, “a far scegliere una delle 23mila strutture agrituristiche presenti nella Penisola – scrive Coldiretti citando Campagna Amica – è l’opportunità di conciliare la buona tavola con la possibilità di stare all’aria aperta avvalendosi anche delle comodità e dei servizi offerti, dei programmi ricreativi e delle attività culturali, ma anche corsi di cucina o di orticoltura”. “Con le ultime partenze di settembre – conclude la Coldiretti – finisce una stagione turistica con 38,5 milioni gli italiani che hanno deciso di trascorrere una vacanza durante l’estate 2018 ma un segnale positivo viene soprattutto dall’aumento degli arrivi dei turisti stranieri anche a seguito dell’abbandono di mete considerate pericolose”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia