Ue: Juvenes Translatores, concorso annuale di traduzione riservato alle scuole di tutta Europa

(Bruxelles) Il servizio di traduzione della Commissione europea invita gli studenti di tutta Europa a mettere alla prova le loro capacità di traduzione in occasione della 12ma edizione del concorso annuale Juvenes Translatores. Quest’anno gli adolescenti con la passione per le lingue tradurranno un testo sul patrimonio culturale, tema scelto in onore dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018. “I partecipanti – spiega un comunicato – possono scegliere di tradurre in una delle 552 combinazioni linguistiche possibili fra le 24 lingue ufficiali dell’Ue”. Lo scorso anno gli studenti hanno tradotto testi dal polacco al finlandese, dal ceco al greco e dal croato allo svedese, per citare solo alcune delle 144 combinazioni utilizzate. Günther H. Oettinger, commissario europeo responsabile per il bilancio e le risorse umane, ha dichiarato: “Le lingue costituiscono una componente essenziale della diversità dell’Europa e ci aiutano a comprendere la nostra identità. Attraverso il concorso di traduzione i giovani richiamano la nostra attenzione sull’effettiva diversità dell’Europa, che è uno dei nostri principali punti di forza. Invito pertanto chiunque ami le lingue a partecipare e fornire il proprio contributo per diffondere e valorizzare il nostro patrimonio culturale linguistico”. Per partecipare al concorso: http://ec.europa.eu/translatores.
Il concorso avrà luogo il 22 novembre e si svolgerà simultaneamente in tutte le scuole partecipanti. I vincitori, uno per ciascun Paese, saranno annunciati all’inizio di febbraio 2019 e saranno premiati nella primavera del 2019, nel corso di una speciale cerimonia che si terrà a Bruxelles.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia