#PerMilleStrade: don Perlato (Sardegna), “i giovani si chiedono se cercano la comodità o se sono disposti a seguire il Signore”

“I giovani si ritroveranno a chiedersi se cercano la comodità o se sono disposti a camminare e quindi a sporcarsi per seguire il Signore”. Lo dice don Enrico Perlato, responsabile dell’Ufficio per la pastorale giovanile della Conferenza episcopale sarda, presentando l’iniziativa “Per mille strade”, il cammino di preparazione all’incontro con Papa Francesco (11 e 12 agosto, Roma) in vista del Sinodo dei vescovi di ottobre. Quasi 650 giovani sardi sono in cammino per diversi pellegrinaggi. “Il punto di contatto dei differenti pellegrinaggi dei giovani sulle strade della Sardegna è il ‘cammino’ e il nostro motto è, da diversi mesi, ‘Walk in progress!’ – sottolinea il sacerdote -: abbiamo realizzato dei braccialetti uguali per tutti con il nostro motto e in tutta la Sardegna si vedono i polsi dei ragazzi colorati”. Saranno pellegrinaggi per terra e per mare, dato che i giovani partiranno il 10 agosto dai due porti di Cagliari e Olbia, direzione Civitavecchia, e quindi Roma. L’invito è rivolto a “giovani attivi che non scelgono il divano – riferisce Maria Elena Pes, collaboratrice dell’ufficio per la Pastorale giovanile regionale -, giovani che possano testimoniare nelle loro realtà quanto vissuto, giovani coraggiosi che si impegnino per poter costruire qualcosa di nuovo all’interno di oratori accoglienti come una casa, con la testimonianza nelle loro associazioni e gruppi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa