Ministero Salute: al via la prima manifestazione di interesse pubblico a rappresentante del dicastero presso Asl, ospedali e comitati

Si apre oggi e in via sperimentale la prima manifestazione di interesse pubblico a rappresentante del ministero della Salute presso le aziende sanitarie e gli Irccs e presso il Comitato tecnico sanitario (Cts) e il Comitato nazionale per la sicurezza alimentare (Cnsa). “Vogliamo aumentare la possibilità di partecipazione a chi non ha contatti diretti con il ministero. Intendiamo formare un elenco di esperti per diversi incarichi che riguardano circa 200 enti” perché è importante “avere una più ampia opportunità di scegliere professionisti qualificati, che magari non hanno ‘santi in paradiso’”, spiega il ministro della Salute, Giulia Grillo. Per le designazioni e le nomine, assicurano dal dicastero, verranno utilizzate “procedure trasparenti”. In via sperimentale si procederà alla raccolta dei curriculum per le designazioni di rappresentante del ministero della Salute in seno a consigli di indirizzo e verifica presso gli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs), e a collegi sindacali presso Asl, Aziende ospedaliere e Irccs. Possono inviare, entro le 12 del 30 ottobre 2018, le candidature corredate da CV in formato europeo e copia di un documento d’identità in corso di validità coloro i quali sono in possesso di riconosciuta competenza in materia programmatoria, organizzativa e gestionale, nonché di comprovata onorabilità e competenza scientifica e professionale con l’indicazione dell’organismo verso cui è rivolto l’interesse all’indirizzo Pec: esperti.ministero@postacert.sanita.it
Per quanto riguarda invece il Comitato tecnico sanitario (Cts) e il Comitato nazionale per la sicurezza alimentare (Cnsa), le manifestazioni d’interesse corredate dal proprio curriculum vitae, da una dichiarazione di assenza di potenziali conflitti di interesse e da copia conforme di un documento d’identità in corso di validità, devono essere inviate entro le 12 del 22 agosto 2018 al seguente indirizzo pec: spm@postacert.sanita.it

Ulteriori chiarimenti sul sito del ministero.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa