Germania: auguri del card. Marx a mons. Zollitsch per gli 80 anni, “sempre cercato e promosso la riconciliazione e il dialogo”

Ha guidato la Conferenza episcopale tedesca (Dbk) dal 2008 al 2014. Domani l’arcivescovo emerito Robert Zollitsch compirà 80 anni. Il suo successore come presidente dei vescovi tedeschi, il card. Reinhard Marx, lo descrive oggi come un sacerdote, vescovo e pastore d’anime molto amato e stimato. In una lettera d’auguri, il card. Marx scrive: “La Chiesa in Germania ti è molto grata. Considero il tuo instancabile lavoro nella vigna del Signore una forte testimonianza di fede, con la quale hai operato nella Chiesa e nella nostra società”. Nel periodo in cui è stato presidente della Conferenza episcopale tedesca, mons. Zollitsch è stato chiamato a prendere delle decisioni importanti e ad accompagnare anche dei processi dolorosi. “In tutte queste occasioni – ricorda il card. Marx – non hai mai perso il coraggio e ti sei sempre sentito rafforzato dal Signore. Sto pensando al pluriennale processo di dialogo che hai avviato e che noi abbiamo sostenuto, processo che dal 2011 ha permesso non solo di fare il punto della situazione della Chiesa in Germania, ma anche di guardare in avanti, tenendo presente le cose di cui ora la Chiesa ha bisogno”. Il card. Marx ricorda, inoltre, con gratitudine, l’impegno che l’arcivescovo Zollitsch ha profuso nel settore dell’ecumenismo e nel 2011, in occasione del viaggio in Germania di Papa Benedetto XVI.

“Sono sempre stato colpito – prosegue il presidente della Dbk – dalla tua natura allegra, dal tuo pensiero teologico, dalla concretezza della tua spiritualità e dal tuo prenderti cura degli altri. Hai sempre cercato la riconciliazione e il dialogo. Possiamo veramente essere contenti e grati di averti avuto come presidente”. E poi un augurio per il nuovo decennio di vita che mons. Zollisch si appresta ad iniziare: “che tu possa godere di anni felici, per poter continuare a vivere il tuo motto episcopale ‘Nella comunità di fede’”. “La tua testimonianza di fede e il tuo amore per la Chiesa – aggiunge il card. Marx – è proprio quello di cui ha bisogno la comunità di fede”. L’arcivescovo Zollitsch è nato il 9 agosto 1938 a Filipovo, nella ex-Jugoslavia. Ordinato sacerdote nel 1965, è stato cappellano a Mannheim e Buchen. Dal 1974 al 1983 è stato direttore del Seminario arcivescovile di Friburgo. Nel 1983 è stato nominato referente diocesano per la pastorale e il 2003 è stato scelto come arcivescovo di Friburgo, il 14.mo in linea di successione, dopo mons. Oskar Saier. Dal 18 febbraio 2008 al 12 marzo 2014 è stato presidente della Conferenza episcopale tedesca.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa