62° tragedia Marcinelle: Casellati, “il lavoro sia veramente un diritto per tutti, garantito, tutelato e protetto”

“A 62 anni dalla tragedia di Marcinelle, è indelebile il ricordo dei nostri connazionali che persero la vita nella miniera del Bois du Cazier, tutti partiti dalle loro terre in cerca del lavoro che un’Italia martoriata dal conflitto mondiale non poteva offrire”. Lo dichiara il presidente del Senato della Repubblica, Maria Elisabetta Alberti Casellati, in un messaggio inviato in occasione della cerimonia di commemorazione della tragedia di Marcinelle, avvenuta l’8 agosto di 62 anni fa e in cui persero la vita 262 minatori, 136 italiani. “La memoria di quel tragico giorno – aggiunge Casellati – è legata a doppio filo al sentimento di solidarietà che è alla base della nostra comunità nazionale. È un monito per le future generazioni: affinché riflettano sugli sforzi e sui sacrifici patiti da chi ci ha preceduti”. “E lo è anche per le istituzioni: perché il lavoro sia veramente un diritto per tutti, un diritto che va garantito, tutelato, protetto”, conclude la seconda carica dello Stato.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa