Processione bloccata a Zungri: mons. Renzo (Mileto), “necessario intervenire con risolutezza”

“Quanto accaduto è certamente un fatto increscioso”. Lo ha detto il vescovo di Mileto-Nicotera-Tropea, mons. Luigi Renzo, dopo l’episodio avvenuto ieri a Zungri (Vv), dove la processione della Madonna della Neve è stata interrotta per alcuni minuti per la richiesta del presunto boss locale Giuseppe Accorinti, di essere tra i portatori dell’effigie della Vergine. “Purtroppo, accade a volte che circostanze di questo tipo non possano essere previste nell’immediatezza – ha aggiunto il vescovo –, ma nel momento in cui si verificano è necessario intervenire con risolutezza, così com’è avvenuto in questa occasione”. Il Comitato che si è occupato dell’organizzazione della manifestazione religiosa si è opposto alla richiesta di Accorinti e prontamente sul posto sono intervenuti i Carabinieri. Dopo alcuni minuti, la processione è ripresa regolarmente. Nel 2015 mons. Renzo aveva varato un regolamento sullo svolgimento delle processioni in diocesi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa