Papa Francesco: lettera ai vescovi cileni, “impressionato dal vostro lavoro”. Prese decisioni “realiste e concrete” su scandalo abusi

“Impressionato per il lavoro di riflessione, discernimento e scelta che avete fatto. Che il Signore ricompensi adeguatamente questo sforzo comunitario pastorale”. Lo scrive Papa Francesco al presidente della Conferenza episcopale cilena (Cech), mons. Santiago Silva Retamales, in una lettera che porta la data di ieri, 5 agosto, ed è stata diffusa poco fa sul sito della Conferenza episcopale cilena. Le parole del Papa si riferiscono a quanto stabilito dall’Assemblea plenaria della Cech della scorsa settimana, in relazione allo scandalo abusi. Le decisioni prese, evidenzia il Papa, “sono realiste e concrete. Sono sicuro che aiuteranno in modo deciso in tutto questo processo. Ma, soprattutto, mi ha colpito l’esempio di una comunità episcopale unita nella pastorale del sacro popolo di Dio. Grazie per questo esempio edificante… perché edifica la Chiesa”.

Mons. Silva, sempre sul sito della Cech, sottolinea l’importanza delle parole del Papa: “La sua lettera ci conforta oggi e ci rianima a continuare in questo cammino di correzione, di risanamento e riparazione, di re-incontro con la nostra missione di Chiesa popolo di Dio, con il nostro sguardo fisso nel Signore”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa