Giornata di preghiera per il creato: acqua è “la parola chiave”. Mons. Duffé (Dicastero Sviluppo umano), “il mare e gli oceani sono diventati luoghi di morte”

Il mare, gli oceani, l’acqua. Sono stati fin dagli albori del creato origine di vita, vie di incontro e di solidarietà tra gli uomini e le civiltà. Oggi però sono diventati “luoghi di disperazione e di morte, “a causa della situazione dei migranti e dei rifugiati”. La Giornata di preghiera per il creato è “una occasione per dire che dobbiamo offrire una cura a tutti i poveri che aspirano ad una terra di libertà, di protezione e di pace”. E’ attorno al tema dell’acqua che si celebra quest’anno la IV Giornata mondiale di preghiera per la cura del creato, istituita nel 2015 e fortemente voluta da Papa Francesco, in profonda sintonia con la Chiesa ortodossa, il 1° settembre. A presentarla questa mattina in sala stampa vaticana è stato monsignor Bruno Marie Duffé, segretario del Dicastero per il Servizio dello sviluppo umano integrale. “Molte sfide – ha detto mons. Duffé – mettono oggi a rischio il futuro del creato, il futuro della vita, il futuro della famiglia umana e la preghiera dà forza all’azione politica, economica ed ecologica”.
È dunque “acqua” la parola chiave quest’anno della Giornata di preghiera perché “è l’accesso all’acqua il primo dei diritti umani”, sottolinea il segretario del Dicastero ricordando che oggi più di 600 milioni di persone nel mondo non hanno accesso all’acqua potabile. “Questo dato – aggiunge – chiama tutti a pensare alla fraternità e alla solidarietà. È un invito a dire: io credo, io curo, io spero, io amo la vita e il mio fratello”. Il pensiero va immediatamente ai migranti e ai rifugiati. “L’acqua – dice mons. Duffé – è il futuro della vita. Il mare e gli oceani possono essere forza di vita o di morte. Il mare è un luogo di vita o di morte”. La Giornata di domani è un invito a ripensare dunque “la fraternità e la solidarietà con i 4 verbi indicati da Papa Francesco: accogliere, proteggere, promuovere e integrare”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo