Germania: card. Marx (Dbk), “la lotta per la libertà e la solidarietà non si ferma mai”

Il presidente della Conferenza episcopale tedesca, card. Reinhard Marx, in visita in Polonia, si è recato ieri presso il Centro europeo di Solidarność a Danzica, dove in un discorso ha invitato a riscoprire il valore della libertà e della solidarietà e a farne un sempre maggiore uso. Con un forte richiamo all’etica della solidarietà, Marx, riferendosi alla storia commovente della Polonia, ha ribadito che ci saranno sempre momenti in cui l’uomo deve prendere una posizione: “Dobbiamo usare questi momenti, dobbiamo fare ciò che il momento politico nella storia ci richiede. Ciò è stato dimostrato in maniera impressionante dalla Polonia negli anni ’80 – ha detto il porporato – e questi momenti di azione, anche di azione politica, ci sono sempre, anche nella Chiesa”. Marx ha ricordato che la storia polacca ha subito una inversione di tendenza perché la gente con il movimento Solidarność si è sollevata nel momento giusto e tale impegno resta necessario anche in futuro: “La lotta per la libertà e la solidarietà non si ferma mai. Questo è vero anche oggi!”. A Danzica, il 31 agosto 1980, fu firmato lo storico accordo tra gli operai dei cantieri navali “Lenin” e il governo comunista, attraverso il quale lo Stato riconobbe per la prima volta un sindacato libero, Solidarność. Nella sua visita Marx ha avuto un colloquio con Lech Lech Wałęsa, fondatore del sindacato e poi presidente della Repubblica polacca.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo