Istituto Artigianelli: auguri a don Incerti, 99 anni. “Lungo servizio e forti rapporti di amicizia”

Domenica 12 agosto, don Gaetano Incerti, decano del clero reggiano-guastallese e storico cappellano delle “Reggiane”, ha compiuto 99 anni. L’Istituto Artigianelli lo ricorda per il suo lungo servizio. Nato a San Prospero di Correggio il 12 agosto 1919, don Gaetano è sacerdote da 73 anni avendo ricevuto l’ordinazione presbiterale dal vescovo Eduardo Brettoni il 17 marzo 1945. Ha iniziato il suo ministero come direttore del Pio Istituto Artigianelli, ruolo rivestito dal 1945 al 1955, anno in cui è stato nominato cappellano dell’Onarmo presso le Officine Reggiane. Ha ricoperto gli incarichi di addetto alla chiesa di San Filippo, di amministratore parrocchiale a Santa Croce e poi a San Nicolò. Dal 1955 è il rettore della chiesa di Gesù Operaio presso le Reggiane.
Da 15 lustri partecipa alla commemorazione dell’eccidio dei 9 operai delle “Reggiane” – una donna incinta e otto uomini – vittime del piombo dell’esercito badogliano il 28 luglio 1943. Anche quest’anno è stato presente e ha benedetto la lapide. Don Incerti “è rimasto profondamente legato all’Istituto Artigianelli: non manca la sua presenza all’annuale celebrazione in memoria del fondatore don Zefirino Iodi e ai raduni, con tanto di banda, dei numerosissimi ex-allievi, che con don Gaetano hanno conservato forti rapporti di amicizia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Balcani