Chiese metodiste e valdesi: a Torre Pellice (To) dal 26 al 31 agosto l’annuale Sinodo

Dal 26 al 31 agosto si svolgerà a Torre Pellice (Torino), capoluogo delle “Valli valdesi” del Piemonte, l’annuale Sinodo delle Chiese metodiste e valdesi. Tra i temi all’attenzione dei 180 sinodali, pastori e “laici” in numero uguale, ci saranno il ruolo della Chiesa fra presenza pubblica e vita comunitaria, il bilancio sociale, la diaconia fra servizio e predicazione, migrazioni e accoglienza, l’ecumenismo. Il Sinodo si aprirà alle 15.30 del 26 agosto con un culto solenne nel tempio di via Beckwith. La predicazione è stata affidata al pastore Emanuele Fiume. Attesi numerosi ospiti e autorità religiose e istituzionali, che come ogni anno giungono dall’Italia e da diversi continenti. Saranno presenti, fra gli altri, il vescovo di Lodi, mons. Maurizio Malvestiti, don Cristiano Bettega, direttore dell’Ufficio nazionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della Cei, il presidente della Chiesa evangelica dell’Hessen-Nassau, Volker Jung, il vice presidente della Comunione mondiale delle Chiese riformate (Wcrc) per la regione africana, pastore Samuel Ayete-Nyampong, e la vice presidente del Consiglio mondiale metodista, Gillian M. Kingston. La consueta serata pubblica del lunedì, in agenda il 27 agosto presso il tempio di Torre Pellice, avrà per titolo “Comunione, missione, giustizia: essere chiesa oggi in Europa”. L’Assemblea sinodale, che è di fatto il massimo organo decisionale dell’Unione delle Chiese metodiste e valdesi, si chiuderà venerdì 31 agosto con l’elezione del moderatore e delle altre cariche amministrative.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa