Incontro Bari: il saluto del sindaco Decaro e un cofanetto in dono ai Patriarchi

(da Bari) “La vostra presenza dona lustro alla nostra città che conferma la sua vocazione a essere terra non di frontiera ma di cerniera, città che unisce e non divide i popoli, fedi e culture, luogo di mediazione tra Oriente e Occidente. Una vocazione alimentata dalla presenza delle reliquie di san Nicola, il santo dalla pelle scura”. È quanto si legge in un messaggio di saluto che Antonio Decaro, sindaco di Bari, ha inviato a Papa Francesco e ai Patriarchi delle Chiese d’Oriente, giunti nel capoluogo pugliese dove oggi si tiene l’incontro ecumenico di preghiera per la pace. “San Nicola – si legge nel messaggio – è simbolo stesso del ponte culturale che unisce Oriente e Occidente, Nord e Sud, e nei secoli ha ispirato la nostra città che si è sempre distinta per lo spirito di accoglienza e per l’apertura all’altro, confermandone la propensione a essere luogo di eccellenza per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso. Non si può immaginare di costruire un futuro di speranza senza costruire quotidianamente un solido cammino di pace e di dialogo”. Dal Comune di Bari e dalla Città metropolitana è giunto in dono ai Patriarchi un cofanetto contenente un dvd con un concerto-meditazione sulla figura di san Nicola, una terracotta raffigurante il santo, un ramoscello di ulivo e una bottiglietta con olio di oliva.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori