Incontro Bari: mons. Pizzaballa, “richiamare i politici alle loro responsabilità, riscoprire stile presenza cristiana”

foto SIR/Marco Calvarese

(da Bari) Un incontro non “per elaborare strategie umane, come per esempio allearsi con la politica, ma per ridare spazio a Dio attraverso la preghiera, la carità e la presenza cristiana che si fa solidale con tutti. Riscoprire così lo stile cristiano e il dialogo tra le Chiese”. Lo ha detto l’amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme, mons. Pierbattista Pizzaballa, parlando dell’incontro di Papa Francesco con i Capi delle Chiese e delle Comunità cristiane del Medio Oriente, dal titolo “Su di te sia pace! Cristiani insieme per il Medio Oriente”, che avrà luogo domani a Bari. L’arcivescovo, anticipando i temi al centro della sua prolusione che terrà durante la seduta a porte chiuse dei Patriarchi con Papa Francesco, ha affermato che “nell’incontro si cercherà di porre la questione di come essere Chiesa nel contesto mediorientale dove dal punto vista sociale, religioso e politico si sono registrati cambiamenti epocali e drammatici”. Ma si tratterà anche di capire “come richiamare i politici alle loro responsabilità. In questi anni – ha spiegato mons. Pizzaballa – abbiamo visto l’assenza della politica e dunque richiamare tutti gli attori, regionali e internazionali, a una prospettiva e a una visione di cui abbiamo estremamente bisogno. I religiosi potranno dire la loro parola ma poi ai politici spetta tradurla in pratica”. “Le Chiese, su questo aspetto politico, hanno un’unica visione a dispetto delle differenze liturgiche teologiche. Tra di noi – ha sottolineato – sta diventando sempre più forte la coscienza di far sentire la voce cristiana e delle Chiese senza nulla togliere alla politica. È un modo per riprendere quel ruolo dal quale abbiamo forse da un po’ troppo tempo abdicato”. A tale riguardo l’amministratore apostolico del Patriarcato latino ha ribadito che “nonostante in Medio Oriente la presenza si affievolisca la nostra vocazione è restare lì”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa