This content is available in English

Paesi Brics: Johannesburg, vertice delle economie leader emergenti su “crescita inclusiva e prosperità condivisa”

Si apre oggi a Johannesburg, Sud Africa, il decimo vertice tra le economie leader emergenti (Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa), il Brics, acronimo dei Paesi che lo compongono e che a turno lo presiedono. “Collaborazione per crescita inclusiva e prosperità condivisa nella quarta rivoluzione industriale” è il tema che “riflette le priorità fondamentali di ciascuno dei membri”. Il Sudafrica arriva al summit con alcune proposte, tra cui la creazione di un gruppo di lavoro per il mantenimento della pace, la creazione di un centro di ricerca sui vaccini, la creazione di un forum sulle questioni di genere e delle donne, “dato il beneficio economico derivante dall’emancipazione socio-economica delle donne”, la creazione di percorsi di cooperazione turistica. Stamane è in corso un “business forum”, mentre nel pomeriggio il vertice si aprirà con l’intervento del presidente sudafricano Cyril Ramaphosa; interverranno quindi il presidente brasiliano Michel Temer, il premier indiano Narendra Modi e il presidente cinese Xi Jinping. Domani i leader sottoscriveranno la “dichiarazione di Johannesburg”, mentre venerdì una sessione sarà dedicata al contesto africano, con la presenza dei leader di Etiopia, Angola, Zambia, Namibia, Senegal, Gabon, Togo, Uganda e Ruanda. Questo vertice “costituirà una pietra miliare, in quanto rappresenta un decennio di cooperazione tra i Paesi Brics al più alto livello diplomatico”, ha dichiarato il presidente Rampohosa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia