Immigrazione: Casellati, “critiche verso l’Italia ingenerose e pretestuose. Siamo un Paese accogliente”

(Foto: Quirinale)

Rispetto all’immigrazione, una “emergenza particolarmente sentita”, “vorrei evidenziare come il nostro Paese sia stato per troppo tempo lasciato solo. Per questo ritengo ingenerose e a volte pretestuose le critiche che ci sono state rivolte anche negli ultimi giorni. L’Italia è un Paese per definizione e per storia straordinariamente accogliente e solidale, così come lo sono i cittadini italiani. Se però qualcuno pensa che questo possa bastare per risolvere una situazione geo-politica che è globale, che investe almeno tre continenti, si rischia di capovolgere e di non comprendere la realtà”. Lo ha affermato il presidente del Senato della Repubblica, Maria Elisabetta Alberti Casellati, nel corso della cerimonia di consegna del Ventaglio da parte dell’Associazione stampa parlamentare. “Registro che a livello comunitario – anche nelle ultime settimane – ci sono stati segnali a sostegno della posizione italiana”, ha proseguito la Casellati, per la quale è “fondamentale l’impegno assunto dal Consiglio europeo per superare il trattato di Dublino. Da questo si misurerà la reale intenzione di farsi carico in maniera solidale dell’impatto dei flussi migratori”. Secondo il presidente del Senato, “per risolvere una simile situazione c’è la necessità di uno sforzo senza precedenti della comunità internazionale, per creare, nei Paesi di origine e di transito, condizioni di crescita e stabilità”. “Gli stessi vertici Onu – ha aggiunto – sono convinti della necessità di un’azione coordinata dell’Unione europea che, parlando troppo spesso con più voci – non di rado dissonanti -, rischia di rappresentare una parte del problema, piuttosto che della soluzione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia