Commercio: Mattarella, “improvvida stagione di minaccia di dazi non abbia eccessivo sviluppo e non crei difficoltà”

Sergio Mattarella all'11° Forum Internazionale della cultura del vino (Foto: Paolo Giandotti - Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

“L’economia di ogni Paese ha sempre da guadagnare dai mercati aperti”. Per questo nutriamo “la speranza che l’improvvida stagione di minaccia di dazi non abbia un eccessivo sviluppo e non crei difficoltà”. Lo ha affermato questa mattina il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo alla Luiss di Roma all’11° Forum internazionale della cultura del vino dal titolo “Il valore del tempo”. Sottolineando che “vi sono tante ragioni che sorreggono il successo di export della nostra produzione vinicola”, Mattarella ha evidenziato che “questo settore, come tanti altri, dimostra come i produttori italiani abbiano sempre da guadagnare dai mercati aperti, hanno bisogno di mercati aperti, perché hanno il coraggio di affrontare la concorrenza e la capacità di vincere, di prevalere nelle competizioni”. E se “l’economia di ogni Paese ha sempre da guadagnare dai mercati aperti”, secondo il Capo dello Stato “questo vale particolarmente per il nostro Paese”. “Sono anche lo strumento – ha aggiunto – che consente, attraverso trattati di grande portata, di regolamentare in maniera trasparente e rassicurante rapporti e criteri di produzione, di concorrenza e di commercio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa