Maurizio Giordano: previsto in serata l’arrivo a Malpensa della salma dell’alpino deceduto

È previsto intorno alle 21.30 di questa sera l’arrivo a Milano Malpensa, provenendo da Islamabad, della salma del Caporal Maggiore Scelto Maurizio Giordano, deceduto l’11 luglio scorso in Pakistan, durante l’ascensione del Monte Gasherbrum IV. La salma del giovane alpinista di San Benigno (Cuneo) sarà trasferita nella chiesa della frazione alle porte di Cuneo dove domani, venerdì 20 luglio, alle 10, sarà aperta la camera ardente. Nella serata si terrà una veglia di preghiera. Sabato 21 luglio alle 14.30 saranno celebrati i funerali nella chiesa cattedrale di Cuneo. A presiedere la celebrazione mons. Aldo Giordano, nunzio in Venezuela, zio del ragazzo 32enne. Maurizio, che partecipava a una spedizione alpinistica militare della sezione militare di alta montagna del Centro addestramento alpino di Courmayeur per ripetere la via aperta dalla cordata Bonatti- Mauri nel 1958, lascia i genitori, Angelo e Ornella, il fratello, Marco e la compagna Ramona. L’Amministrazione comunale “raccogliendo la spontanea partecipazione e il sentire convinto della nostra comunità” oggi ha espresso in una nota “il cordoglio della Città di Cuneo per questo grave fatto che ha colpito la cittadinanza e il territorio cuneese” e ha proclamato per sabato 21 luglio lutto cittadino, “in segno di profondo rispetto e di partecipazione al dolore dei familiari, colpiti nei sentimenti più forti, per la perdita del proprio congiunto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo