Israele: approvata tra le proteste la legge per lo Stato ebraico

(DIRE-SIR) – Il Parlamento di Israele ha approvato oggi, tra le proteste dei deputati di origine araba, una legge che definisce il Paese “Stato nazionale ebraico”. Nel testo si ribadisce per altro che Gerusalemme è capitale “unica e indivisibile”. L’approvazione della legge è stata definita dal primo ministro Benjamin Netanyahu “un momento decisivo”. Di “provvedimento controverso” e “dibattito tempestoso” ha riferito invece, in apertura della sua edizione online, il quotidiano “Haaretz”. (www.dire.it)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo