Carcere: Fico, “non possiamo non pensare a che persona restituiamo alla società dopo la detenzione”

“Una persona che ha sbagliato facendo anche un reato grave ed è condannata per 10, 20 o 30 anni in via definitiva ad un certo punto uscirà dall’istituto di detenzione. Non possiamo non pensare a che persona restituiamo alla società”. Lo ha affermato il presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico, nel corso della cerimonia di consegna del Ventaglio da parte dell’Associazione stampa parlamentare. “Se non pensiamo a questo – ha aggiunto – la persona potrà essere di nuovo un attore dannoso per la società e magari in modo recidivo ritorna in prigione. Se non si fa questa riflessione, non c’è nessuna riforma che possa tenere”. “Più accompagneremo questo percorso con formazione, con progetti di lavoro”, più si riuscirà “ad unire il percorso degli ultimi anni” di detenzione all’uscita dal carcere “con il ricollegamento alla società” più la recidiva crolla.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo