Sicurezza: espulso un 29enne tunisino considerato vicino all’estremismo islamico

È stato espulso ieri, con accompagnamento alla frontiera, un cittadino tunisino, considerato contiguo agli ambienti dell’estremismo islamico. Ne ha dato notizia poco fa il Viminale in una nota nella quale viene spiegato che si tratta di un 29enne “arrestato per lesioni personali, violenza e resistenza a pubblico ufficiale” che “durante la carcerazione è stato inserito tra i detenuti ritenuti ad alto rischio radicalizzazione e monitorato dagli organi investigativi”. “Scarcerato per fine pena – prosegue la nota – è stato espulso e accompagnato alla frontiera”.
Relativamente a soggetti contigui ad ambienti dell’estremismo islamico, sono 303 le espulsioni eseguite dal gennaio 2015 ad oggi, di cui 66 da inizio 2018.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo