Comunità islamiche: Ucoii, eletto il nuovo direttivo. Yassine Lafram presidente

Eletto il nuovo direttivo dell’Unione delle comunità islamiche d’Italia (Ucoii). L’assemblea generale, che si è riunita a Bologna, ha scelto “una squadra giovane che rappresenta una nuova generazione di musulmani in Italia, parte integrante del tessuto sociale italiano”. Sono undici i consiglieri definiti, che, in una seduta chiusa, hanno eletto il nuovo presidente, Yassine Lafram che guiderà l’Unione per i prossimi quattro anni succedendo a Izzeddin Elzir, Imam di Firenze. Lafram, classe ‘85, è presidente della Comunità islamica di Bologna e ha ricoperto nel mandato precedente la carica di segretario generale dell’Ucoii, ora affidata a Yassine Baradai, direttore del centro della Comunità islamica di Piacenza. Nel nuovo direttivo, come primo vice presidente, la ex presidente dell’associazione Giovani Musulmani d’Italia, Nadia Bouzekri. Nader Akkad, imprenditore, ricercatore e Imam di Trieste è invece il secondo vice presidente in carica con delega alla tesoreria. Altri volti nuovi sono Mustafa Baztami, vice presidente e Imam della Comunità islamica Abruzzese con sede a Teramo, Kamel Layachi, imprenditore, imam e formatore di gruppi giovanili e famigliari, impegnato da anni nel dialogo interreligioso e interculturale, e Amina Dachan, delegata ai rapporti con le scuole nel direttivo della moschea di Ancona. L’Assemblea conferma invece Izzeddin Elzir, il presidente uscente, nominandolo come consigliere assieme a Abdelhafid Kheit, Sami Trabelsi e Mohamed Abderrahman, tutti con cariche durante l’ultimo mandato. Il nuovo direttivo sarà presentato durante una conferenza stampa nella sala stampa della Camera dei Deputati, a Roma, lunedì 16 luglio alle 11.30.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia