Caldo: Coldiretti, “il 2018 terzo anno più bollente di sempre”

“Il 2018 si classifica fino ad ora in Italia al terzo posto degli anni più bollenti dal 1800, in cui sono iniziate le rilevazioni, con una temperatura superiore di 1,40 gradi rispetto alla media storica”. Lo segnala un’analisi della Coldiretti divulgata in occasione del rapido innalzamento della colonna di mercurio durante il weekend, sulla base dei dati Isac Cnr nei primi sei mesi dell’anno. “È evidente anche in Italia – sottolinea l’associazione – la tendenza recente al surriscaldamento dopo che il 2017 si era classificato al sesto posto tra gli anni più caldi da 218 anni con una temperatura che era risultata di 1,16 gradi superiore alla media del periodo di riferimento. Peraltro nella classifica degli anni interi più caldi ci sono nell’ordine – precisa la Coldiretti – il 2015, il 2014, il 2003, il 2016, il 2007, il 2017, il 2012, il 2001, poi il 1994, il 2009, il 2011 e il 2000”. In pratica, gli anni più recenti. Però, osserva l’associazione dei Coltivatori diretti, il 2018 è stato segnato anche da intense precipitazioni con nubifragi, trombe d’aria, bombe d’acqua e grandinate che hanno colpito i a macchia di leopardo la Penisola durante il primo semestre. “Sono gli effetti dei cambiamenti climatici in atto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia