Università Lumsa: Francesco Bonini confermato rettore, “vogliamo continuare ad innovare”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

Il consiglio d’amministrazione Libera Università Maria Santissima Assunta (Lumsa) ha nominato per un secondo mandato il prof. Francesco Bonini come rettore dell’Ateneo.
Bonini, nato a Reggio Emilia l’11 giugno 1957, è professore ordinario di Storia delle istituzioni politiche alla Lumsa, dove insegnava dal 1997 e si è definitivamente trasferito nel 2012, ricoprendo dal 2013 il ruolo di prorettore alla Didattica e al Diritto allo studio. All’attività accademica (svolta successivamente alla Cattolica di Milano, alla Sapienza e a Teramo, oltre a periodi di insegnamento e di ricerca in Francia e in Canada) ha sempre accompagnato l’impegno civile ed ecclesiale. È stato tra l’altro consigliere, nel 1993-1994, del ministro per le Riforme istituzionali del Governo Ciampi, Leopoldo Elia. Dal 1988 al 1997 è stato consulente dell’Ufficio nazionale delle Comunicazioni sociali della Cei e successivamente ha seguito l’elaborazione e lo sviluppo Progetto culturale come Coordinatore scientifico del Servizio nazionale. Fa parte di diverse società scientifiche e accademie e la sua partecipazione al dibattito nazionale ed internazionale è attestata dalle oltre duecento pubblicazioni in particolare sulle questioni di storia e analisi costituzionale italiana ed europea, di storia dell’amministrazione, di storia e analisi dei sistemi e della cultura politica, di storia dell’università e di storia e politica delle istituzioni sportive.
“Questo nuovo mandato – ha commentato Bonini, sottolineando alcune parole chiave – traguarda l’80° della Lumsa, un’università in solido sviluppo. Vogliamo continuare ad innovare, autenticamente, cioè con la chiarezza del disegno e delle radici, aperti al confronto critico con tutti, al servizio degli studenti e del tessuto sociale, civile ed ecclesiale. In una prospettiva che è italiana, europea e intercontinentale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo