Sud Sudan: Onu impone embargo sulle armi. Approvate sanzioni previste dopo anni di veti incrociati nel Consiglio di sicurezza

(DIRE-SIR) – Il Consiglio di sicurezza dell’Onu ha imposto oggi un embargo sulla vendita e i trasferimenti di armi al Sud Sudan, approvando allo stesso tempo sanzioni nei confronti di responsabili militari coinvolti nel conflitto civile in corso nel Paese dal 2013. Le misure sono previste da una risoluzione proposta dagli Stati Uniti e adottata nel Palazzo di Vetro di New York con il voto favorevole di nove Paesi membri. L’embargo sulla vendita e i trasferimenti di armi era stato chiesto per anni dalle organizzazioni della società civile del Sud Sudan, ma si era sempre scontrato con i veti incrociati dei membri permanenti del Consiglio di sicurezza.
Pochi giorni fa il presidente Salva Kiir e il capo ribelle Riek Machar avevano firmato un accordo per applicare una precedente intesa di pace, sottoscritta nel 2015 ma rimasta di fatto sulla carta. La guerra in Sud Sudan ha già provocato oltre quattro milioni di sfollati e rifugiati, costretti spesso ad attraversare il confine con l’Uganda e l’Etiopia. (www.dire.it)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo