Sud Sudan: Opere Sociali don Bosco, da Sesto San Giovanni sei ragazzi della formazione professionale al lavoro nell’ospedale di Tonj

Sei allievi che frequentano il percorso termoidraulico, elettrico e motoristico e due genitori, collaboratori del Centro di formazione professionale dei Salesiani di Sesto San Giovanni, assieme ai volontari di Tonjproject Onlus, al lavoro nella missione di Tonj, in Sud Sudan. Per loro due mesi di vacanze scolastiche alternative in cui conoscere, imparare e mettere in campo le competenze, non solo professionali, imparate alla scuola di don Bosco. Il progetto delle Opere Sociali Don Bosco, da otto anni, coinvolge anche gli ex allievi della casa salesiana di Treviglio (Bergamo) e i volontari della Vallecamonica (Brescia). Ad accompagnare i ragazzi c’è don Omar Delasa, salesiano, e legale rappresentante della Onlus Tonjproject, con il personale sanitario volontario. L’obiettivo della spedizione missionaria è quello di portare aiuto all’ospedale che l’associazione ha costruito e inaugurato ufficialmente il 26 luglio 2014. Ai volontari è riservato il compito della manutenzione ordinaria e straordinaria della struttura dell’ospedale e della piccola casa dei volontari soprattutto nella loro parte impiantistica. I ragazzi della formazione professionale di Sesto hanno studiato e realizzato l’impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica e l’impianto di potabilizzazione dell’acqua del pozzo. A Tonj i volontari si riscoprono muratori, idraulici, carpentieri, elettricisti, infermieri, agricoltori e allevatori.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia